Paolo Vetri

Paolo Vetri

Paolo Vetri
Castrogiovanni (Enna, Sicilia), 1855 - Napoli, 1937

Disegno a pastello color seppia (o matita sanguigna), firmato in basso a destra; non datato, ma circa fine '800 o primi '900.
Misura cm.24x17 (immagine, escluso passpartout e cornice); in vecchio montaggio e incorniciatura originale. Ex coll. priv. pugliese.

Ampia la bibliografia sul Vetri, ampiamente repertoriato e presente tra i maggiori pittori meridionali, allievo di Domenico Morelli, con il quale anche strinse un legame di parentela e ne sposo' la figlia Eleonora, docente per molti anni all'istituto di Belle Arti di Napoli...
Eseguì opere di decorazione murale a fresco e dipinti e tempere anche in numerose chiese di Ragusa, Molfetta, Napoli, Cosenza, Amalfi
"...firma infrequente, dalla produzione di cavalletto contenuta,...eccellenti i disegni, specie di figura, a sanguigna, penna e carbone, in genere volti e ritratti assai prossimi...al segno morelliano...." (G.L. Marini)

Fai un'offerta