ROVENTE

ROVENTE

ROVENTE FUTURISTA

Direttore: Pietro Illari

Parma, 19 maggio 1923; Numeri 7-8; Cm. 34,5x25; pp. (da pag. 47 a pag.60); bross. edit. figurata (difetti) 

Interessante edizione originale antica e d'epoca, bella rara pubblicazione periodica, edita a Parma e diretta da Piero Illari, fascicolo speciale, numero doppio (7-8), per il quale la direzione non permise la stampa di inserzioni pubblicitarie, con in prima pagina una immagine fotografica della sala del laboratorio della Casa d'Arte Depero di Rovereto, durante la manifattura di quadri in stoffa o tappeti; fascicolo dedicato anche alla "glorificazione della Sala Futurista e Trentina di Depero alla Prima Mostra Int. di Arte Decorativa di Monza"  al verso della copertina anteriore e' impressa la musica "Piedigrotta" con parole del futurista napoletano Cangiullo e musica del futurista barese Casavola; segue:  GLORIA-PLASTICA-LUMINOSA (di F.T. Marinetti, con una immagine di una costruzione progetto di un monumento ideato da Depero da costruirsi in una piazza di Roma o Milano "a gloria di Marinetti"); LA MAISON MAGIQUE DE DEPERO (scritto in francese, a cura di F.T. Marinetti; con una illustrazione della Casa del Mago, visione di Depero...); DEPERO RE DELLE FAUNE DI STOFFA E DELLE CITTA' NINIVE COSTRUITE A CUCITO (bella pagina intera, tavola parolibera di Paolo BUZZI, composizione tipografica a cura dell'operaio Italo Berselli), tavola in cui si elogia l'arte della stoffa del tappeto e dell'arazzo di Depero); FORTUNATO DEPERO (doppia pagina con lungo scritto in lingua -polacco ?- a cura di Aleksander KOLTONSKI); una inserzione editoriale pubblicitaria segnala che la rivista ROVENTE, da questo numero "assume carattere di PERIODICO INTERNAZIONALE DEL FUTURISMO...";  2 ANNI DI VITA DELLA CASA D'ARTE DEPERO (con due illustrazioni o bozzetti di Depero e il ritratto fotografico dell'artista futurista, con anche l'immagine del progetto di affresco murale FLORA E FAUNA MAGICA, di Depero; ed elenco delle sue esposizioni (da Rovereto a Roma a Capri, Firenze, Genova, Praga,...) e immagine di un cuscino "I Topi", e immagine di alcuni mobili del CABARET DEL DIAVOLO; SALA TRENTINA alla Biennale di Monza, a cura di Depero, con ben 9 illustrazioni nel testo di sue opere, tra cui Ballerine di cristallo, Pappagallo e ginnasta, Giocattolo meccanico, Ricamatrice rosa, Dea Hu Hu la gran selvaggia, Gilbert Clavel, Io e mia moglie;  SCULTURE COLORATISSIME DEPERO (una intera pagina con tre immagini di opere di Depero (Carro di Sagra, Martellatori-macchina, I Rosblù); GLI STATI D'ANIMO (due pagine con scritto a cura del direttore di Rovente Piero Illari, con un suo ritratto fotografico e alcune figure ...ossia 4 diagrammi degli stati d'animo, "incisi a linoleum dal pittore futurista MARASCO su cartoni di Illari"; FRANCESCO CANGIULLO: POESIA PENTAGRAMMATA, scritto del Cangiullo con anche un brano musicale "La piccola cioccolataia"; LE ARCHITETTURE FUTURISTE DELLA CASA BRAGAGLIA (scritto a cura di Virgilio Marchi, con una immagine illustrativa pubblicitaria della casa Bragaglia a Roma); BAL-TIC-TAC (...frequentato locale per balli notturni a Roma futuristicamente decorato dal pittore BALLA..., con una illustrazione di Balla); GIRANDOLA: pagina intera (in terza di copertina) con notiziario vario di interesse specialistico sul futurismo e su futuristi, con notizie dall'Italia e dall'Estero, e riferimenti a Caasavola, Illari, Pocarini, Rampa Rossi, Buzzi, Raimondi, Cesare Gobbo, Janelli e Nicastro, ....; in copertina posteriore e' presente la pubblicità  della presente rivista futurista ROVENTE, che annoverava come collaboratori "i cervelli di MOVIMENTO FUTURISTA" con lungo elenco di nomi di futuristi dei campi della poesia, pittura, scultura, architettura, musica, teatro, arte dei rumori, tattilismo, rivoluzione scolastica; e pure pubblicità  della Casa Editrice Illari, di Parma, e di alcune edizioni; allegata fuori testo e sciolta una tavola illustrativa, a colori (varie tonalità  di verde) raffigurante l'opera di Depero SERRADA, grande quadro in stoffa premiato con medaglia d'oro a Bolzano; rara edizione originale, attualmente nessun esemplare noto tra quelli repertoriati nel sistema bibliotecario nazionale italiano; discreta conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, diffuse fioriture e piegature e sgualciture e difetti vari marginali,  difetti varie  e piegature e sgualciture alle copertine, ma complessivamente pubblicazione di piacevole lettura e comunque fascinosa nel suo vissuto (l'immagine allegata raffigura un particolare della copertina anteriore o della testata, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

Fai un'offerta